Accueil du site - Contact

Appello a tutti i sindacati e a tutte le organizzazioni progressiste

Appello a tutti i sindacati e a tutte le organizzazioni progressiste
(16 ottobre 2004)

Si è tenuta una conferenza dei sindacati operai nel Sud dell’Irak

Cari amici, Cari lavoratori, cari militanti innamorati della libertà

La Federazione dei Consigli Operai e dei Sindacati iracheni (FWCUI) ha
deciso di organizzare una conferenza per gli operai delle regioni del sud
dell’Irak a Bassorah il 25 novembre 2004. Oltre 25 sindacati ed
organizzazioni di lavoratori dei vari settori come il Sindacato del
Compagnia petrolifera del Sud dell’Irak, il sindacato della compagnia di
distribuzione di energia, quello dei trasporti fluviali, quello degli
operai dei porti, quello dei lavoratori dell’edilizia, quello della
compagnia del Gas e molti altri... participeranno a questa
conferenza. L’obbiettivo di questa conferenza è di organizzare e di
unire gli
operai del sud dell’Irak, in particolar modo a Bassorah, Imara,
Nassiryah, Najaf e Samawa. Lo scopo di questa conferenza sarà di
unificare le loro lotte. Permetterà di formar un’organizzazione unita
dei lavoratori
del sud dell’Irak. Vi saranno affrontate le questioni seguenti:

1)La bozza di una legge del lavoro sulla base delle norme internazionali

2)I metodi con i quali gli operai possono intervenire nella
situazione politica in Irak, come porre fine all’instabilità e
all’insicurezza quotidiana e come mettere en piedi un governo
laico, non etnocentrico e in cui i diritti di tutti gli abitanti dell’Irak
saranno protetti e trattati allo stesso modo indipendentemente dal loro
genere, dalla loro religione, dalla loro nazionalità e dalla loro
appartenenza etnica, ciò in conformità con la Convenzione dei diritti
dell’uomo di Ginevra

3)Diverse questioni concernenti la situazione degli operai in Irak

4)Une parte finale sarà consacrata alla discussione ed all’approvazione
di un
certo numero di risoluzioni cruciali per le lotte della classe
operaia in Irak e tratterà pure, in vista delle elezioni di gennaio
prossimo, sulla formazione di una direzione unitaria al fine di rendere la
lotta dei lavoratori vittoriosa.

Questa conferenza durerà due giorni e dovrebbe costare approssimativamente
15.000$. Questa somma permetterebbe di assicurare l’alloggio, i trasporti,
di fornire la sicurezza e di contrastare tutti gli attacchi
terroristi che potrebbero prendere di mira la conferenza.
La FWCUI è un sindacato indipendente che non ha nessun aiuto da nessun
governo, e che si sostiene totalmente con le quote dei suoi aderenti per
organizzare
le sue numerose attività. Qui occorre segnalare che il governo ad
interim iracheno sostenuto dalle truppe americane ha adottato la
famosa risoluzione 16 che viola gli articoli 98 e 87 dell’organizzazione
Internazionale del Lavoro concernenti la libertà degli operai di
organizzarsi in sindacati ed ha imposto agli operai un sindacato giallo
come unico rappresentante legale ed ufficiale del movimento dei lavoratori
in Irak, e questo senza alcuna elezione. Questo sindacato (IFTU) è un
sindacato filo-governativo che riceve degli aiuti finanziari enormi
per quanto esso non abbia alcuna rappresentatività legale ed alcun conto
a rendere ai lavoratori. Noi abbiamo protestato contro questa pesante
evoluzione
ed l’abbiamo denunciata presso l’Organizzazione Internazionale del Lavoro,
e presso molte altre organizzazioni di lavoratori e
sindacati di tutto il mondo. Di conseguenza, il vostro aiuto morale e
finanziario, è la sola maniera di fare di questa conferenza una
riuscita, che sarà un avanzamento per la società irachena intera e che
permetterà, probabilmente, in seguito di salvarla dalle guerre religiose
ed etniche che fanno oggi, quotidianamente, decine di
vittime innocenti. Questa conferenza sarà ugualmente una tappa per
reintegrare la lotta dei lavoratori iracheni con quella dei loro
compagni nelle altre parti del mondo, dopo un’interruzione forzata
di 35 anni.

Invitiamo tutti gli individui ed organismi del mondo intero a
partecipare a questa conferenza in quanto osservatori e noi garantiremo
la loro sicurezza e i loro spostamenti. Organizzeremo
anche delle riunioni con gli operai e i loro rappresentanti a
Bassorah, Bagdad, Nassyria, Kirkuk e nelle altre città irachene.

Aso JABBAR, rappresentante all’estero della Federazione dei Consigli
Operai e dei Sindacati in Irak (FWCUI), a nome di Falah ALWAN,
presidente della FWCUI.

Il 2 ottobre 2004

Donazioni da versarsi a questo indirizzo:
Lloyds TSB UUI Code : 30 94 51
Compte bancaire : 11610268 P.O. box 1575 Ilford IG1 3BZ Londres

Messaggi di solidarietà indirizzo estero UUI, Boîte Postale 325, 3000
Berne, Suisse Email : asojabbar@yahoo.com

L’association Solidarité-Irak (www.solidariteirak.org) fera suivre vos
donations aux organisations concernées. Adresse Postale : L’entraide
(sans autre mention), BP 87 - 59009 Lille

Traductions
English
Italiano
Deutsch
Castellano
Other
Português

Thèmes
Situation sociale
Mouvement social
Femmes
Laïcité
Vie de l’asso
Résistances
Moyen Orient
Occupation
Analyses
Réfugié-es
Actions
Témoignage
Photo
Prisons
International
Minorités sexuelles

Auteurs
Fédération des conseils ouvriers et syndicats en Irak
Congrès des libertés en Irak
Solidarité internationale
Parti communiste-ouvrier d’Irak
Fédération internationale des réfugiés irakiens
Yanar Mohammed
Solidarité Irak
Nicolas Dessaux
Houzan Mahmoud
Stéphane Julien
Olivier Théo
Falah Alwan
Bill Weinberg
Organisation pour la liberté des femmes en Irak
Mansoor Hekmat
Azar Majedi
SUD Education
Camille Boudjak
Parti communiste-ouvrier du Kurdistan
Karim Landais
Muayad Ahmed
Richard Greeman
Tewfik Allal
Alexandre de Lyon
Fédération irakienne des syndicats du pétrole
Yves Coleman
Olivier Delbeke
Regroupement révolutionnaire caennais
Vincent Présumey

Dernières nouvelles
- The Network of Anti-Trafficking in women had held the ninth conference in Dhi Qar in Commerce Hall in Nasria province.(OWFI - 9 août 2017)
- OWFI’s staff distributing the first deliveries from the food bags on women and children in the Eastern side of Mosul(OWFI - 9 août 2017)
- OWFI’s reception center in the front lines of Rubida village(OWFI - 9 août 2017)
- OWFI staff distribute flour bags(OWFI - 9 août 2017)
- OWFI refused the Women of Courage Award from the Department of Foreign Affairs of the US(OWFI - 9 août 2017)
- March 8th : A day in opposition against the genocide on the people of Mosul(OWFI - 9 août 2017)
- Important New Support for OWFI’s Work from European Funders(OWFI - 12 février 2017)
- Bread Baking Stoves and Supplies Empower Women in IDP Camp to Feed and Support Many Others(OWFI - 12 février 2017)