Accueil du site - Contact

Campagna di supporto alle coraggiose manifestazioni degli studenti dell’Università di Bassora

Campagna di supporto alle coraggiose manifestazioni degli studenti dell’Università di Bassora

Aderite alla nostra campagna per rinforzare il movimento di sciopero degli studenti di Bassora!

Dopo il 15 marzo si sono svolte manifestazioni importanti e coraggiose degli studenti nella città irachena meridionale di Bassora contro i noti gruppi islamisti guidati da Moqtada Al Sadr. La loro indignazione e la loro rabbia sono una risposta diretta all’attacco brutale contro gli studenti della facoltà di tecnologia dell’Università di Bassora, che i gangster di AL Sadr, aiutati da agenti iraniani, hanno colpito e di cui hanno distrutto i materiali, lacerando inoltre gli abiti delle studentesse e accanendosi in particolar modo su una studentessa cristiana. Gli studenti hanno tentato di reagire, e quando uno studente ha cercato di difendere la sua amica, è stato fucilato. Le autorità hanno chiuso gli occhi.

In seguito a questi fatti, agli studenti della facoltà si sono aggiunti quelli di numerose altre facoltà e licei e migliaia di altri cittadini di Bassora che sono scesi in strada. A dispetto delle minacce di Al Sadr e dei gruppi tribali dei dintorni della città, che chiedevano che gli studenti si scusassero pubblicamente per aver offeso l’Islam altrimenti avrebbero bombardato la loro Università, la protesta si è sviluppata e ha ricevuto il sostegno della popolazione, in particolare dei giovani. Dalla guerra, Baassora è stata dominata da gruppi islamisti spalleggiati dal regime iraniano Manifestando contro la repressione di Al Sadr, gli studenti prendono la testa della lotta contro gli islamisti e per la difesa della libertà e dei diritti fondamentali.

Noi invitiamo tutti i gruppi di studenti, tutte le organizzazioni e i militanti e le militanti progressisti a aderire alla nostra campagna per difendere il movimento studentesco in Iraq e la sua lotta per la libertà, l’uguaglianza e la laicità. Gli studenti di Bassora hanno bisogno urgente della solidarietà internazionale per vincere questa battaglia.

* Noi esigiamo la separazione della religione dallo stato e dall’educazione
* Noi esigiamo la libertà di riunione, di associazione e di protesta per gli studenti e per tutti gli iracheni e le irachene
* Vogliamo che i criminali islamisti siano portati in giudizio
* Giudichiamo le truppe britanniche responsabili per aver ignorato la barbarie dell’islam politico a Bassora
* Chiediamo che le milizie armate dei partiti politici siano interdette all’interno dei campus universitari
* Giudichiamo la "cosiddetta" polizia irachena responsabile per aver ignorato questa repressione islamista.

Vi invitiamo a testimoniare la vostra solidarietà e ad aggiungere il vostro nome e quello della vostra organizzazione a questo appello.

Coordinamento della campagna:

Houzan Mahmoud (rappresentante britannica dell’Organizzazione per la libertà delle donne in Iraq) E-mail : mailto:houzan73@yahoo.co.uk

telefono : 079 56 883001

Alan Clarke (Responsabile nazionale del sindacato nazionale degli studenti britannici)

E-mail :alan.clarke@nus.org

telefono : 07976 000 940

Dashti Jamal (responsabile britannico del partito comunista operaio iracheno)

E-mail : d.jamal@ntlworld.com

telefono : 077 34 704742

Hanno aderito :

Nadia Mahmood (No to Afghanisation of Iraq campaign) UK

Pauline Bradley (Convenor Iraq Union Solidarity) UK

Muayad Ahmed (Editor in chief of Worker Communism paper) UK

Daniel Randall (Alliance for Workers liberty) UK

Mick Duncan (No Sweat Campaign) UK

Kalliroi Nicolis (Social Aid of Hellas) Greece

Aso Jabbar (Abroad representative of Federation of workers councils and unions n Iraq) Switzerland

Josh Robinson, Cambridge University People & Planet

Robin Sivapalan, Education Not for Sale candidate for NUS VP (Education)

Jodi Garrod, Women’s Officer, SOAS student union

Sam Keyes, Education Officer, Leeds University Union

James Bull, Equal Opportunities Officer, Salford University student Union

Coral Harding, Women’s Officer, University of East London student union

Will Wiles, National Union of Students steering committee

Faz Velmi, National Union of Students LGB committee

Laura Schwartz, Wadham College student union

Emma Norris, president-elect, Oxford University student union

Fran Robinson, Hackney Community College

Hugh Grant-Peterkin, Bristol University

Maria Exall, Communication Workers’ Union national executive

John Moloney, Public & Commercial Services Union national executive

Kate Ahrens, UNISON national executive

Peter Tatchell (Human right activist) UK

Claire bileby & Louise gold (National Union of Student- women’s committee) UK

OutRage (the gay human rights campaign!) UK

Raja bin Salama (Tunisian University) Tunisia

Traductions
English
Italiano
Deutsch
Castellano
Other
Português

Thèmes
Situation sociale
Mouvement social
Femmes
Laïcité
Vie de l’asso
Résistances
Moyen Orient
Occupation
Analyses
Réfugié-es
Actions
Témoignage
Photo
Prisons
International
Minorités sexuelles

Auteurs
Fédération des conseils ouvriers et syndicats en Irak
Congrès des libertés en Irak
Solidarité internationale
Parti communiste-ouvrier d’Irak
Fédération internationale des réfugiés irakiens
Yanar Mohammed
Solidarité Irak
Nicolas Dessaux
Houzan Mahmoud
Stéphane Julien
Olivier Théo
Falah Alwan
Bill Weinberg
Organisation pour la liberté des femmes en Irak
Mansoor Hekmat
Azar Majedi
SUD Education
Camille Boudjak
Parti communiste-ouvrier du Kurdistan
Karim Landais
Muayad Ahmed
Richard Greeman
Tewfik Allal
Alexandre de Lyon
Fédération irakienne des syndicats du pétrole
Yves Coleman
Olivier Delbeke
Regroupement révolutionnaire caennais
Vincent Présumey

Dernières nouvelles
- Important New Support for OWFI’s Work from European Funders(OWFI - 12 février 2017)
- Bread Baking Stoves and Supplies Empower Women in IDP Camp to Feed and Support Many Others(OWFI - 12 février 2017)
- OWFI Sheltering More Women than Ever Before(OWFI - 12 février 2017)
- The city of Mosul is devastated.(OWFI - 12 février 2017)
- In Conversation : Yanar Mohammed on trafficking in Iraq(OWFI - 22 juin 2016)
- From where I stand : Yanar Mohammed(OWFI - 22 juin 2016)
- OWFI Statement(OWFI - 19 mars 2016)
- OWFI held the founding event of organizing a Black-Iraqi Women’s gathering on 16th of February(OWFI - 19 mars 2016)